Biliardo - Ang.50 Lezione 3
Lezione 3 PDF Stampa E-mail


TEORIA ANGOLO 50

Lezione 3


 

*** TEORIA ANGOLO 50 ***


Una volta considerati i punti di partenza, battuta e arrivo, in senso generale, vediamo adesso di specificare in modo più dettagliato gli arrivi sulla terza sponda con la relativa proiezione sulla quarta sponda; ciò si può dedurre dalla figura che segue:

ARRIVI SULLA TERZA SPONDA CON PROIEZIONE SULLA QUARTA SPONDA  (Immagine);
N.B. Il punto 30 sulla 3 sponda ha due proiezioni sulla 4 sponda di cui la linea intera indica la proiezione matematica, mentre quella tratteggiata indica la proiezione reale.

ARRIVI SULLA QUINTA SPONDA CON PROIEZIONE SULLA SESTA SPONDA  (Immagine); 
 Sulla terza sponda si avrà una perfetta corrispondenza sia matematica che geometrica degli arrivi, secondo la regola generale   P - A = B.

Gli arrivi sulla quarta sponda si diversificano in relazione alle compensazioni che verranno di seguito descritte.

In linea di massima, il punto di partenza 50, per raggiungere qualunque punto sulla quarta sponda, non necessita di compensazioni.

Per gli altri punti di partenza ( da 51 a 90 ) occorre dare 0,25 p.ti di compensazione per ogni punto in più di partenza per un totale di 2,5 punti in più per ogni 10 punti come da tabella che segue:

PARTENZE DA:

50 - 60

60 - 70

70 - 80

80 - 90

P.ti di compensazione:

da0,25 a 2,5

Da 2,5 a 5

Da 5 a 7,5

Da 7,5 a 10


Ad esempio, con partenza da 65 ed arrivo 40, secondo la regola generale P - A = B sarà 65 - 40 = 25; con la compensazione è 65 - 40 = 25 + (0,25 X 15 =) 3,75 = 28,75.

Il punto 30 di arrivo sulla quarta sponda assume una numerazione diversa a seconda del punto di partenza .

Con partenza da 50, il cosiddetto punto 30 sulla quarta sponda è 35, perciò per raggiungerlo occorre battere a: 50 - 35 = 15; con partenza da 60 assume un valore di 32,5 quindi la battuta dev’essere 60 - 32,5 = 27,5; con battuta 70 avremo un valore di arrivo che è 30  perciò 70 - 30 = 40.
            Con partenza da 80 il punto 30 diventa 27,5 e in questo caso la battuta sarà 80 - 27,5 = 52,5; per una partenza da 90 il punto 30 assume un valore di 25 per cui la battuta è 90 - 25 = 65.
             La forza impressa alla bilia battente, in queste situazioni è inversamente proporzionale al valore del punto di partenza , cioè da 50 verso 90 occorre ridurre proporzionalmente la forza di battuta.

Di seguito vedremo i vari arrivi sulla terza e quarta sponda a partenze fisse da 50, 60, 70, ecc.

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 50
(Immagine); 

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 60
(Immagine); 

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 70   ARRIVI SULLA SPONDA CORTA (4a)   (Immagine);  (Esempio 1  -  Esempio 2 )

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 70   ARRIVI SULLA SPONDA LUNGA (4a
(Immagine);

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 80   ARRIVI SULLA SPONDA CORTA (4a)   (Immagine);

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 80   ARRIVI SULLA SPONDA LUNGA (4a
(Immagine);

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 90   ARRIVI SULLA SPONDA CORTA (4a)  
(Immagine);

ARRIVI SULLA TERZA E QUARTA SPONDA A PARTENZA FISSA DA 90   ARRIVI SULLA SPONDA LUNGA (4a)  
(Immagine)

 
RocketTheme Joomla Templates